Home Approfondimenti News Liguria I cinghiali stringono d'assedio Montallegro - (29/05/2013)
I cinghiali stringono d'assedio Montallegro - (29/05/2013) PDF  | Stampa |  E-mail
Il Giornale.it Regione Liguria
I cinghiali stringono d'assedio Montallegro - (29/05/2013)

È allarme rosso per le incursioni dei cinghiali nelle fasce coltivate sulle alture di Rapallo. Le più recenti razzie degli ungulati hanno colpito numerose coltivazioni nelle frazioni sulle colline di Montallegro creando ingenti danni alle colture. In molti casi i cinghiali hanno anche fatto franare pezzi di muretti a secco mantenuti integri dai contadini con interventi di manutenzione lenti e faticosi. I contadini sono esasperati, in particolare quelli residenti nella frazione di San Maurizio di Monti e lungo la strada per il santuario, dove molte famiglie coltivano ogni genere di ortaggi, oltre a piccoli vigneti. Sono stati danneggiati zucchine, fave, pomodori, melanzane, patate, lattughe e invidia. Tra i rimedi, c'è anche la richiesta di difendersi da soli.
 
Il pensiero prevalente è quello che le battute dei cacciatori non sono sufficienti: nei giorni scorsi ne è stata fatta una nei boschi, ma anche questo non ha impedito nuove incursioni. La soluzione che emerge pare piuttosto quella di consentire al contadino di difendersi con le trappole e dare un incentivo a chi riesce a catturare i cinghiali. Le ultime razzie degli ungulati hanno tra l'altro danneggiato gravemente un antico sentiero di pietre che viene usato come scorciatoia della Via del Sale a San Maurizio dei Monti.  
 
Enalcaccia Nazionale