Home Approfondimenti News Marche LA MIGRAZIONE DELLA BECCACCIA: UN PROGETTO PER SVELARE I SUOI MISTERI - (07/03/2013)
LA MIGRAZIONE DELLA BECCACCIA: UN PROGETTO PER SVELARE I SUOI MISTERI - (07/03/2013) PDF  | Stampa |  E-mail
ATC Macerata 2 Regione Marche
LA MIGRAZIONE DELLA BECCACCIA: UN PROGETTO PER SVELARE I SUOI MISTERI - (07/03/2013)

L'ATC Macerata 2 partecipa quest'anno al progetto scientifico denominato " SCOLOPAX OVERLAND 2013", in collaborazione con l'Università di Padova (Dipartimento di Biologia) che ha stipulato un protocollo di intesa con l'Associazione "Amici di Scolopax" e con l'Azienda della Regione Veneto "Veneto Agricoltura".

Il progetto di ricerca tende ad avere maggiori e più dettagliate informazioni sulla migrazione della specie beccaccia, finalizzate alla sua conservazione nel pieno rispetto della direttiva europea 2009/147 e della Legge 157/1992.  

Per la realizzazione del progetto in Provincia di Macerata è stata catturata una beccaccia nella Zona di Ripopolamento e Cattura istituita nel comune di Mogliano (Mc), presenti i tecnici abilitati dall'ISPRA per effettuare le catture a scopo scientifico, un tecnico dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione dell'Ambiente), i responsabili per la gestione della Zona di Ripopolamento e Cattura di Mogliano, i tecnici spagnoli addetti alla cattura, il responsabile dell'ATC MC 2 per il progetto, il responsabile dell'Università di Padova e dell'Associazione "Amici di Scolopax". 

La beccaccia è stata munita di un trasmettitore satellitare che permette di monitorarla dai luoghi di svernamento ai siti di nidificazione.

Un analogo progetto nel 2012 ha permesso di verificare che una beccaccia ha percorso 2900 chilometri, attraversando sei nazioni ed arrivando nel luogo di nidificazione il 27 Aprile.

Dai primi monitoraggi si è avuta la conferma che l'areale di riproduzione va oltre l'area europea, posizionata ad Ovest degli Urali.

Ancora una volta il Comitato di Gestione dell'ATC MC 2 con la piena collaborazione dei rappresentanti dei cacciatori, agricoltori, ambientalisti e istituzioni opera in modo fattivo per la gestione, salvaguardia e conservazione di tutta la fauna selvatica; inoltre per la specie beccaccia ha programmato e finanziato degli specifici miglioramenti ambientali auspicando la massima collaborazione per la buona riuscita degli stessi sia dal mondo venatorio, che da quello agricolo ed ambientalista.

Per chi fosse interessato al progetto di miglioramento ambientale di cui sopra può contattare l'ATC MC 2 al numero 0733/283106 o via mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Il Presidente ATC MC 2
Pio Chiaramoni 

 
Enalcaccia Nazionale