Home
Modena: via libera della Giunta provinciale al calendario venatorio 2013-2014 - (15/05/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Emilia Romagna
Modena2000.it Regione Emilia Romagna
Modena: via libera della Giunta provinciale al calendario venatorio 2013-2014 - (15/05/2013)

Via libera della Giunta provinciale al calendario venatorio 2013-2014. Il provvedimento, approvato nei giorni scorsi, indica le date principali che scandiscono l'attività nella prossima stagione: la caccia alla selvaggina stanziale che coinvolge oltre sei mila doppiette partirà domenica 15 settembre per chiudere l'1 dicembre e sarà anticipata, dal 1 settembre, da cinque giornate di preapertura con limitazioni, precedute dal via all'attività di addestramento cani prevista domenica 25 agosto; intanto può partire la caccia di selezione al cinghiale, probabilmente già da questa settimana una volta terminate le procedure amministrative degli Atc; infine con l'ok al calendario, la caccia al capriolo maschio può partire i primi giorni di giugno, in anticipo rispetto agli anni precedenti per contrastare più efficacemente la proliferazione, mentre la caccia di selezione al cervo è prevista da ottobre a marzo, con limitazioni, al fine di contenere una specie in aumento che sta provocando diversi danni in particolare al patrimonio agroforestale. 
Leggi tutto...
 
Piemonte: raccolta di firme di cia e confagricoltura alessandria per limitare il numero di caprioli - (15/05/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Piemonte
La Dea della Caccia.it Regione Piemonte
Piemonte: raccolta di firme di cia e confagricoltura alessandria per limitare il numero di caprioli - (15/05/2013)

L'agricoltura alessandrina è sempre in allarme a causa degli ungulati. Infatti, in questo periodo un'elevata presenza di caprioli sta danneggiando gravemente l'intero territorio provinciale, con particolare incidenza nelle aree dell'Ovadese e dell'Acquese. 

I danni si riscontrano prevalentemente nei vigneti e nei frutteti, ma anche negli orti sia estensivi sia intensivi specie sulle fragole: tutto ciò fa crescere il malcontento degli agricoltori che sono inermi a fronte di una presenza incontrollata di questa specie. 

"Da tempo le nostre Associazioni agricole -affermano i presidenti di Cia e Confagricoltura Alessandria Carlo Ricagni e Luca Brondelli- mantengono alta l'attenzione sulla problematica dei danni, sempre più consistenti, procurati dalla fauna selvatica su tutto il territorio. La situazione si fa sempre più insostenibile. Inoltre, i danni mettono sempre più a rischio la produttività dell'azienda e, di conseguenza, la garanzia del reddito". 

Cia e Confagricoltura di Alessandria, raccogliendo l'esasperazione frutto di questa situazione, hanno deciso attuare un'iniziativa che dia un segnale forte. "Lanciamo una raccolta firme al fine di ottenere dalle istituzioni urgenti azioni per risolvere questo drammatico problema"  evidenziano Ricagni e Brondelli. 
Leggi tutto...
 
Sottostimato l'impatto umano sulla catena alimentare - (15/05/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Mondo
La Zampa.it (lastampa.it) Terra 3D
Sottostimato l'impatto umano sulla catena alimentare - (15/05/2013)
 
 
Gli effetti mediati dall'uomo sul foraggiamento sono più influenti degli effetti mediati dai predatori per la catena alimentare.

Una cattiva notizia per ambientalisti e animalisti: l'impatto dell'uomo sulla catena alimentare degli animali - e quindi sulla loro sopravvivenza - è sottostimato persino nelle riserva naturali. È il risultato di un nuovo studio condotto per cinque anni dall'Università di Calgary che ha previsto il monitoraggio dei comportamenti di lupi, alci, bovini, degli equilibri della catena alimentare e della presenza e influenza degli esseri umani nell'Alberta sud-occidentale. La ricerca descrive uno scenario poco incoraggiante.
Leggi tutto...
 
Stop a cacciatori nei fondi agricoli, la Corte Europea riconosce il diritto alla “obiezione di coscienza venatoria” - (08/05/2013) PDF Stampa E-mail
Approfondimenti - Politica Venatoria
Il Punto Coldiretti.it
Stop a cacciatori nei fondi agricoli, la Corte Europea riconosce il diritto alla “obiezione di coscienza venatoria” - (08/05/2013)
 
24/04/2013

Il proprietario di un fondo non è tenuto a tollerare che altri vi pratichino la caccia, se l’esercizio di tale attività si pone in contrasto con le proprie convinzioni personali e morali.  Secondo la Corte Europea dei Diritti Umani (Cedu), infatti, essendo l’attività venatoria esercitata a fini prevalentemente ricreativi, una legislazione nazionale non può impedire al proprietario di negare l’accesso al proprio fondo quando la caccia è vista da chi non la pratica come una ingerenza sproporzionata di terzi nella propria sfera privata.

Non vale a contrastare tale opinione la constatazione che la caccia soddisfa l’interesse generale a che siano preservate soltanto le specie sane di selvaggina e che le coltivazioni siano tutelate contro i danni provocati dalla presenza indisturbata di animali selvatici. Neppure il riconoscimento di un compenso al proprietario tollerante è considerato dalla Cedu un rimedio proporzionato alla perdita del suo diritto a manifestare i propri convincimenti a favore della protezione della fauna selvatica.     
Leggi tutto...
 
Cacciatori nel bosco di Cutrofiano. Ma "armati" di sacchi per raccogliere i rifiuti - (07/05/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Puglia
Lecce Prima.it Regione Puglia
Cacciatori nel bosco di Cutrofiano.
Ma "armati" di sacchi per raccogliere i rifiuti - (07/05/2013)

Alcuni amanti dell'attività venatoria del comune dell'entroterra salentino hanno ripulito il lago della Fanciulla e Bosco Bardoscia dai cumuli di immondizia sparsi nell'area verde. L'iniziativa rientra nelle giornate ecologiche previste dall'Atc di Lecce

CUTROFIANO - Sono spesso oggetto di contestazione e vittime del dissenso delle associazioni ambientaliste. Ma, questa volta, a tutelare l'ambiente ci hanno pensato proprio loro: i cacciatori. Un gruppo di Cutrofiano, infatti, nel corso della giornata di domenica, ha lasciato a casa i fucili e, invece di dedicare un'assolata giornata primaverile all'attività venatoria, si è "armato" di sacchi in plastica, ripulendo dai cumuli di rifiuti il Lago della Fanciulla e Bosco Bardoscia, nel territorio di Cutrofiano, arrivando a riempire decine di buste stracolme di immondizia dispersa nell'ambiente.
Leggi tutto...
 
UNA INTERESSANTE PUBBLICAZIONE DELLA REGIONE LOMBARDIA - (06/05/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Lombardia
Il Regione Lombardia.it Regione Lombardia
 
 
 UNA INTERESSANTE PUBBLICAZIONE DELLA REGIONE LOMBARDIA - (06/05/2013)

 
Libro Monitoraggio di Uccelli e Mammiferi in Lombardia
«Monitoraggio di uccelli e mammiferi in LOMBARDIA, tecniche e metodi di rilevamento»; è questa la nuova pubblicazione della Dirigenza Generale Agricoltura della Regione Lombardia, che vuole sottolineare come monitorare significhi conservare e gestire. I contenuti sono utili per il lavoro che le AA.VV. si accingono a svolgere su tutto il territorio nazionale d’intesa con ISPRA per la raccolta dei dati da fornire entro il 31 Dicembre 2013 alla Commissione Europea. Il manuale fa il punto sulle tecniche di monitoraggio di uccelli e mammiferi proponendosi di venire incontro alle esigenze di quanti si occupano di conservazione e gestione della fauna selvatica.

Il volume «Monitoraggio di uccelli e mammiferi in Lombardia, tecniche e metodi di rilevamento» (Regione Lombardia, Università degli Studi dell'Insubria, Istituto Oikos - A. Gagliardi, G. Tosi - pagg. 448) è disponibile gratuitamente presso il Palazzo Lombardia, D.G. Agricoltura, Ingresso N. 2, 3° piano, settore blu, stanza 4, Piazza Città di Lombardia n. 1, 20100 Milano.
 
 
<< Inizio < Prec. 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 Succ. > Fine >>

Pagina 138 di 154
Enalcaccia Nazionale