Home
Coldiretti Macerata, raccolti a rischio per i cinghiali, serve intervento Prefetto - (07/03/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Marche
ViniESapori.net Regione Marche
 
Coldiretti Macerata, raccolti a rischio per i cinghiali, serve intervento Prefetto - (07/03/2013)

"Serve un immediato intervento della Prefettura e delle forze dell'ordine per evitare che i cinghiali continuino a devastare i raccolti".

E' l'appello della Coldiretti Macerata che ha chiesto un incontro al Prefetto per cercare una soluzione a un problema che è ormai di ordine pubblico. Non si ferma, infatti, il numero di segnalazioni dagli agricoltori della provincia di terreni devastati dalle incursioni di branchi di animali.
Leggi tutto...
 
CACCIA: PICCOLA SELVAGGINA A RISCHIO ESTINZIONE IN LUNIGIANA, AREE "SPECIALI" PER ALLEVARE PERNICI, FAGIANI E LEPRI - (05/03/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Toscana
ATC MSI3 Regione Toscana
Provincia di Massa Carrara
AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA MS 13 (www.atcms13.it)
CACCIA: PICCOLA SELVAGGINA A RISCHIO ESTINZIONE IN LUNIGIANA, AREE "SPECIALI" PER ALLEVARE PERNICI, FAGIANI E LEPRI - (05/03/2013)

Dal convegno promosso dal Comitato di Gestione Atc 13 di Massa Carrara la proposta di creare delle Aree di Razionalizzazione Prelievo Venatorio e le zone di particolare pregio. Individuate 9 potenziali aree per intraprendere un percorso di gestione "diverso".

L'obiettivo: trovare le condizioni e gli habitat adatti per immettere la piccola selvaggina stanziale.
Leggi tutto...
 
Boom di cinghiali e caprioli dal Senese ad alcune zone della Val di Chiana - (04/03/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Toscana
L'Etruria.it Regione Toscana
Boom di cinghiali e caprioli dal Senese ad alcune zone della Val di Chiana - (04/03/2013)

In tutto il territorio gli animali selvatici stanno devastando i terreni seminati

E' ancora allarme ungulati per l'agricoltura senese. Presenze eccessive di cinghiali e caprioli - denuncia la Cia Siena - che in queste settimane stanno danneggiando il territorio: dalle aree del Chianti alla Montagnola senese, dalla Val d'Arbia alla Val d'Orcia fino ad alcune zone della Val di Chiana cresce l'esasperazione degli agricoltori per la sempre più visibile presenza di ungulati che danneggiano i terreni seminati o in procinto di esserlo.
Leggi tutto...
 
Arezzo - Cavo elettrico cade nel torrente: fulminati cervi e cinghiali - (04/03/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Toscana
Arezzo Notizie Regione Toscana
Arezzo - Cavo elettrico cade nel torrente: fulminati cervi e cinghiali - (04/03/2013)

Cade un cavo di una linea elettrica nel torrente, fulminando cervi e cinghiali che si stavano abbeverando. E' successo in una zona isolata nel comune di Poppi, lungo il torrente Sova, un affluente dell'Arno.

L'epsiodio risale probabilmente a qualche giorno fa, perché nessuno aveva notato il guasto. E' infatti caduta una sola fase e le uniche due abitazioni allacciate non sono state disalimentate.
Leggi tutto...
 
SARDEGNA: Procedure più semplici per i cacciatori - (21/02/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Sardegna

Buongiorno Alghero Regione Sardegna

 
SARDEGNA: Procedure più semplici per i cacciatori - (21/02/2013)

L'assessore regionale della Difesa dell'Ambiente, Andrea Biancareddu, ha convocato il Comitato regionale faunistico per discutere la proposta di semplificazione delle modalità di consegna del foglio venatorio.

L'assemblea, presieduta dall'assessore, ha quindi stabilito l'obbligo per i cacciatori residenti in Sardegna di consegnare il foglio venatorio "cartaceo" presso i Comuni di residenza entro l'11 marzo 2013. Inoltre, è stata approvata la raccomandazione di consegnare anche il file excel su base volontaria, stabilendo che la mancata consegna non sarà sanzionata.
Leggi tutto...
 
Toscana: I cinghiali, gli agricoltori e i rimborsi (21/02/2013) PDF Stampa E-mail
NEWS - NEWS Toscana
Arezzo Notizie Regione Toscana
Toscana: I cinghiali, gli agricoltori e i rimborsi (21/02/2013)
 
 
Sui giornali si leggono sempre più spesso i rimborsi di danni causati dalla sempre più massiccia presenza nei nostri territori di ungulati,cinghiali cervi e caprioli. Fino agli anni '60 non erano presenti,poi sono stati introdotti non si sa perchè,in un ambiente boschivo non adatto,per cui siamo stati costretti ad alimentarli. Sono molto prolifici e si sono moltiplicati a dismisura arrivando a trecentomila esemplari solo in Toscana.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 Succ. > Fine >>

Pagina 134 di 142
Enalcaccia Nazionale